Abbazia San Giusto al Pinone Pietra Marina Piscine Acquascivolo Ristorante Pizzeria Casa Vacanza
Abbazia di S. Giusto al Pinone
E' il tipico edificio religioso del XII secolo, costruito in pietra arenaria con transetto a tre absidi, con l'aggiunta di una massiccia torre campanaria dalla struttura apparentemente militare. L'abbazia, oggi monumento nazionale, sembra che fosse sede di una piccola comunitÓ monastica. I muri esterni testimoniano la sua lunga fase di costruzione: l'arco del portale e la bifora sovrastante, in marmo verde e bianco, risentono del romanico pratese e pistoiese. L'interno reca invece i segni dell'influsso architettonico cluniacense nell'alta e stretta navata e nell'innalzarsi del presbiterio. Notevole Ŕ la rara cripta a colonne, accessibile solo dall'esterno, che ha subito varie ristrutturazioni nel corso del tempo. Nel Medioevo l'abbazia sorgeva lungo un'importante via di comunicazione tra nord e sud Italia. Ogni giorno era percorsa da numerosi pellegrini e l'abbazia era un eremo sicuro per chi, attraversando i boschi allora selvaggi e perigliosi del Montalbano, era colto lý dalla notte. Era la "Sperduta", una campana della chiesa, ad assolvere il compito di guidare i viandanti in difficoltÓ e chiamarli a raccolta sul far del tramonto, prima che le porte dell'abbazia si chiudessero e i boschi diventassero terreno di scorribanda per lupi e briganti.